Problemi con l’ADSL: tutto il mondo è paese

Per la serie “mal comune mezzo gaudio” sono quasi contento di vedere che gli operatori telefonici americani non sono meno incompetenti di quelli italiani, il che è tutto un dire.

I primi dubbi sono sorti quando ho scoperto che la procedura per fare il cambio di nominativo nel contratto prevede la disattivazione della linea ADSL. Non basta semplicemente cambiare il nome della persona a cui spedire le bollette?

La conferma definitiva è arrivata però quando ci hanno comunicato che per problemi tecnici non riuscivano più a riattivarla. Ancora non riesco a spiegarmi come sia possibile che un operatore come AT&T abbia problemi ad attivare una linea che era stata attiva fino al giorno prima. Morale della favola siamo rimasti senza internet una settimana, durante la quale abbiamo potuto constatare che il servizio di assistenza telefonica di AT&T non è tanto meglio di quello offerto da i nostri operatori: minuti e minuti con la musichetta e la linea che cade proprio appena riesci a parlare con un operatore.

Spesso si pensa che le cose all’estero siano tanto meglio che in Italia e probabilmente è vero, ma non per quanto riguarda le connessioni ADSL.